Menu
News

Tutto ciò che ruota intorno al mondo dei trasporti

SPECIALE: La Classifica dei primi mille operatori di servizi logistici in Italia, edizione 2021

Da In News Il 2021-09-03


Eccoci alla 20esima edizione della nostra Classifica!

La Classifica dei primi mille fornitori di servizi logistici in Italia: uno strumento che permette di monitorare molto da vicino un comparto che, cifre alla mano, negli anni non solo è cresciuto in termini numerici, ma si è fortemente evoluto assumendo una valenza sempre più strategica nello scenario economico nazionale ed internazionale.

Quest’anno il focus è sui bilanci 2019: uno scatto in corsa di un settore in piena accelerazione, prima della grande sfida della pandemia.

Vent’anni di Classifica

Quando, nel 2002, avevamo debuttato con la Classifica dei principali fornitori di servizi logistici, non avevamo immaginato che sarebbe diventata uno strumento sempre più apprezzato ed autorevole. Era il primo anno dell’euro, introdotto in Italia al posto delle care vecchie lire (con qualche iniziale difficoltà di conversione e conteggio… degli zeri!), e la prima edizione riportava i dati di fatturato e utile relativi all’anno 2000, per un totale di circa 13,7 miliardi di euro. In due decenni il comparto logistico ne ha fatta di strada, tanto che il perimetro è più che triplicato: l’edizione di quest’anno, con focus sul 2019, ha infatti superato la soglia dei 40 miliardi di euro (nell’edizione 2020 si era raggiunta quota 38,29 miliardi)..

I bilanci (pubblici e depositati) che danno origine alla Classifica dei primi mille fornitori di servizi logistici in Italia sono l’esito della collaborazione con un’Agenzia specializzata in raccolta dati e analisi finanziarie, dei contatti diretti (e sempre più numerosi) con le imprese che ci fanno pervenire i dati – supportati da idonea documentazione – per essere presenti nel ranking, e del lavoro di verifica e analisi effettuato dalla Redazione.

I numeri dell’edizione 2021

Sul totale di 1.034 imprese riportate, quelle con fatturato superiore a 100 milioni di euro sono 67, mentre 78 si collocano tra i 50 ed i 100 milioni; c’è poi lo “zoccolo duro” di oltre 200 aziende con ricavi tra i 20 ed i 50 milioni di euro, di altre 230 nella fascia dai 20 ai 10 milioni e di oltre 440 imprese con fatturato fino a 10 milioni di euro, a conferma della dinamicità del segmento delle piccole e medie imprese, spesso a conduzione familiare.

Due parole sugli utili: sul migliaio di aziende considerate, sono 870 quelle con segno positivo: un buon indicatore dello stato di salute generale del settore.

Acquisire e confrontare i bilanci delle società di trasporto e logistica è un’operazione complessa, che può prestarsi a qualche errore od omissione, di cui ci scusiamo sin da ora. È una “fotografia contabile”, che non sempre rispecchia l’autentica natura delle imprese, che richiede invece ulteriori approfondimenti e analisi.

Sappiamo, perché negli anni i lettori ce lo ripetono e confermano, che la Classifica può essere un utile strumento di lavoro per questo è possibile acquistare il pdf della Classifica qui

Buona consultazione!

L’articolo SPECIALE: La Classifica dei primi mille operatori di servizi logistici in Italia, edizione 2021 sembra essere il primo su Il Giornale delle Logistica.



Sorgente notizia: https://www.ilgiornaledellalogistica.it/ Vai al post originale


I commenti sono chiusi.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Maggiori informazioni

Impostazioni dei cookie

Di seguito puoi scegliere quale tipo di cookie consentire su questo sito web. Fai clic sul pulsante "Salva impostazioni cookie" per applicare la tua scelta.

FunzionaliIl nostro sito web utilizza cookie funzionali. Questi cookie sono necessari per far funzionare il nostro sito web.

AnaliticiI cookie analitici, che possono essere di prima o di terza parte, sono installati per collezionare informazioni sull’uso del sito web. In particolare, sono utili per analizzare statisticamente gli accessi o le visite al sito stesso e per consentire al titolare di migliorarne la struttura, le logiche di navigazione e i contenuti.

Social mediaI cookie di profilazione e i social plugin, che possono essere di prima o di terza parte, servono a tracciare la navigazione dell’utente, analizzare il suo comportamento ai fini marketing e creare profili in merito ai suoi gusti, abitudini, scelte, etc. In questo modo è possibile ad esempio trasmettere messaggi pubblicitari mirati in relazione agli interessi dell’utente ed in linea con le preferenze da questi manifestate nella navigazione online.

PubblicitariIl nostro sito web inserisce cookie pubblicitari per mostrarti pubblicità di terze parti in base ai tuoi interessi. Questi cookie possono tracciare i tuoi dati personali.

AltroIl nostro sito web inserisce cookie di terze parti da altri servizi di terze parti che non sono analitici, social media o pubblicitari.